LE UTENZE
ACQUA LUCE E GAS

Benché la legge non preveda dei limiti temporali perentori per il subentro nell’intestazione delle bollette, tasse o altri contratti legati ad immobili, è buona norma occuparsi anche di questa incombenza entro tempi brevi.

Per effettuare la disdetta del contratto: telefonare al numero verde indicato nelle bollette e trasmettere le informazioni richieste. Per le utenze locali presentarsi agli uffici di zona con l'ultima bolletta e lettura del contatore.

Se desiderate effettuare il subentro al contratto: prima di procedere, come per la disdetta, la cosa migliore è contattare il gestore, munendosi del codice fiscale dell'interessato al subentro e di un suo documento identificativo. Presentatevi agli uffici di zona con l’ultima bolletta e la lettura del contatore.

Normalmente se a chiedere il subentro è il coniuge o il figlio convivente nell’immobile le aziende non chiedono il pagamento di costi per la voltura, in caso contrario (figli o eredi non conviventi) ci sarà una somma da pagare che varia a seconda del fornitore.